Ottieni campioni di profumi gratuiti con l’acquisto di un profumo! In Italia, la spedizione è gratuita per ordini superiori a 100 euro.  Ottieni campioni di profumi gratuiti con l’acquisto di un profumo! In Italia, la spedizione è gratuita per ordini superiori a 100 euro. Ottieni campioni di profumi gratuiti con l’acquisto di un profumo! In Italia, la spedizione è gratuita per ordini superiori a 100 euro.

Logo Flosfloris Milano

17

Apr 2024

Come mettere il profumo: 5 consigli per lasciare il segno

Quando si parla di profumo, sorgono spesso vari dubbi riguardanti dove è meglio spruzzarlo, il metodo per farlo durare più a lungo possibile e le tecniche per conservarlo al meglio. Ciò dimostra come il profumo non sia un semplice prodotto cosmetico, ma un modo per comunicare agli altri la nostra immagine ed esprimere la propria personalità. Analizziamo, quindi, le risposte a tutte queste domande, per scoprire come lasciare un’indimenticabile scia. 

Dove si spruzza il profumo?

Probabilmente avrai già sentito la regola d’oro secondo la quale il profumo deve essere spruzzato là dove si sentono le pulsazioni del cuore, ovvero i polsi e il collo. 

Tuttavia, ci sono altre parti del corpo ugualmente importanti per la diffusione e la persistenza delle fragranze:

  • Come già anticipato, i polsi e il collo sono le più classiche e conosciute;
  • L’interno delle braccia e la zona dietro le orecchie sono aree che emanano una grande quantità di calore che aiuta il profumo a distribuirsi con maggior intensità;
  • La parte dietro le ginocchia, i polpacci e le caviglie sono i punti meno considerati, ma, specialmente durante il periodo estivo quando sono esposti, permettono al profumo di salire gradualmente sul corpo;
  • Per l’uomo, il torace può essere una zona ideale su cui spruzzare la fragranza;
  • I vestiti e i tessuti possono essere ottimi diffusori di profumo ma bisogna fare attenzione al rischio di macchiarli con coloranti presenti nel prodotto.

Alcuni modi di utilizzare il profumo per lasciare la scia

Riflettendo sulle varie tecniche per far durare più a lungo un profumo, ci sono alcuni consigli riguardanti, questa volta, i metodi di applicazione:

  1. Spruzzare la fragranza a circa 15-20 centimetri dalla parte del corpo interessata, per distribuire lo spruzzo in maniera più omogenea ed evitare di ottenere un effetto di “bagnato”;
  2. Capire la giusta quantità di profumo da mettere, che varia in base alla sua tipologia e intensità, ma anche alla situazione in cui ci si trova. Per esempio, quando si va a contatto con soggetti fragili o quando si è in ufficio o in ambienti particolarmente formali, bisognerebbe metterne di meno o utilizzarne uno più leggero. Per questo, è importante capire come si sceglie un profumo e come lo si adatta sia a noi che agli altri;
  3. Evitare di strofinare tra di loro i polsi, poiché il calore causato dall’attrito potrebbe alterare la fragranza;
  4. Non sovrapporre i profumi fra di loro o con deodoranti, creme e dopobarba, perché così facendo si corre il rischio di svalutare la fragranza e creare miscugli sgradevoli o addirittura fastidiosi;
  5. Applicare il profumo subito dopo la doccia, sul corpo asciutto, perché in questo modo la pelle calda e i pori dilatati lo assorbono maggiormente. Ricordiamoci che in ogni caso, il profumo va sempre messo sulla pelle pulita, evitando così di mischiarlo con sudore e odori sgradevoli. 

Come conservare il profumo per farlo durare di più

Nonostante i profumi abbiano durabilità limitata, è comunque possibile conservarli più a lungo mediante piccole accortezze, per evitare che la fragranza perda il suo aroma originale.

La tecnica più efficace consiste nel tenere il profumo in luoghi freschi e asciutti, lontani da calore, luce diretta e umidità. Evitare, quindi, di posizionarlo in bagno, dove ci sono vapore e costanti cambi di temperatura, e tenerlo invece in camera da letto, all’interno di cassetti o, ancor meglio, nella sua scatola originale

In qualsiasi caso, ricordarsi che il tappo deve essere ben chiuso e, in caso di assenza di quest’ultimo, tenere il profumo all’interno del suo pacchetto. 

Una corretta conservazione della fragranza permetterebbe non solo di mantenerla fresca, ma anche di diminuire sprechi inutili. Per noi di Flos Floris la sostenibilità fa parte della nostra missione. Per questo motivo, abbiamo ideato un packaging con un design unico e sostenibile, pensato per essere riutilizzato come oggetto di decorazione, svuota tasche, custodia per i trucchi o addirittura un elegante portabottiglie. 

Vogliamo, quindi, creare prodotti che vadano oltre l’aspetto superficiale e che contribuiscono a un futuro migliore per il nostro pianeta.

Esplora la nostra collezione di profumi e trova anche tu la tua Lux.

Non sai quale fragranza scegliere? Fai il nostro quiz

Trova la tua Lux

Inizia il quiz e scopri la fragranza perfetta per te